RICHARD HASKIN : l’artista detentore del “fil rouge”

Richard Haskin,Richard Haskinartista di Detroit e co-fondatore del Progetto Detur, è stato presente ed  è intervenuto durante il Vernissage del 26 Giugno e durante l’evento di Art Market del 30 Giugno presso la Sala Gabriella Poli di Via Giuseppe Garibaldi 13 di Torino! Inoltre, ha partecipato alla serata di Street Art di LungoTavolo45 “Detroit-Torino: dall’Industria al Colore” in Via Treviso 45/b del 2 luglio.

Tutte le serate marchiate DETUR sono state ricche di sorprese! Studiate e create per dare testimonianza della sinergia tra Italia e America, hanno creato un microcosmo innovativo: lo specchio di uno scambio tra eccellenze creative.

BIOGRAFIA di Richard Haskin

Richard Haskin nasce a Detroit nel 1952 e nella stessa città Americana si sposa, diventa padre e fa carriera nella Ford Motor Company. Dipendente di terza generazione della Ford Motor Research and Engineering, residente per molti anni a Dearbond (città natale di Henry Ford), Richard Haskin porta con sé le storie dei vissuti di suo nonno, modellatore di argilla, collaboratore Ford e da sempre in rapporti di convivialità con lo stesso Henry Ford

Le esperienze più influenti della vita di Richard provengono dai viaggi che fece per il mondo; portandolo ad avvicinarsi attivamente a diverse culture; sperimentò la Meditazione Trascendentale, gli studi Veridici e approfondì i suoi studi fotografici nella Provenza Francese; cultore e ballerino di Tango Argentino in Michigan, viaggiò in Costa Rica, ed a Buenos Aires.
La collezione di molte esperienze vissute in ambiti culturali molto differenti uno dall’altro, influì decisamente sulle scelte artistiche del fotografo; decisive nel “fuoco” della sua Fotografia furono l’esperienza della paternità ed il coinvolgimento con la cultura Italiana, entrambe culla d’ispirazione.

Quando Haskin iniziò studiare fotografia nel 1980, i suoi Fotografi di rifermento erano Man Ray e Jacques-Henri Lartigue; l’artista, acceso dalla sete di conoscenza, ebbe modo di approfondire ed avvicinare l’arte di Man Ray in prima persona. Proprio a Parigi, durante I suoi studi, conobbe “Juliet”, la vedova di Man Ray, grazie alla quale poté visitare lo studio del fotografo e captare l’indicibile impronta che un artista di rilievo quale era Ray, aveva lasciato del suo angolo di lavoro.
Gli anni che trascorse viaggiando e studiando in Francia, fecero in modo che Haskin abbracciasse di gusto lo stile di vita Europeo e fu un periodo in cui sviluppò la consapevolezza circa la tipologia di soggetti che avrebbe continuato a fotografare per anni, rendendo riconoscibile il suo scatto soprattutto negli shooting architettonici e ritrattistici.

Dagli inizi del 1990 fino all’anno 2000, Haskin dedicò meno tempo alla fotografia cimentandosi parallelamente nello studio di un’ altra forma d’arte: la ceramica; presto però, tornò a prediligere il suo vecchio grande amore: le foto.
Tornato alla Wayne State University, decise di mettere a frutto gli apprendimenti acquisiti durante i suoi viaggi, così, nel 2008 conseguì una laurea specialistica in “Photography Fine Art” ed un diploma in “Lingua e Letteratura Francese”.

Grazie alla sua passione artistica per la cultura Italiana, Haskin fu eletto Presidente Culturale della Società Dante Alighieri-Michigan e onorò questa carica per 5 anni; membro organizzatore del Festival del Cinema Italiano negli Stati Uniti d’America (Detroit-Ann Arbor), attualmente, è il fotografo ufficiale del progetto “Italian-American Alliance for Business and Technology”, nonché co-fondatore del progetto “Detur”.

Visita il sito internet dell’artista: http://www.richardhaskinphotography.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...